Scegliamo il voto utile.

Anche io mi ‘metto in gioco’ contro i rischi del gioco d’azzardo.
21 febbraio 2018
Campagna elettorale, tappa Baiano.
23 febbraio 2018

Domenica 4 marzo,dalle 7 alle 23:00, si eleggono la Camera ed il Senato.

La nuova legge elettorale si basa su un sistema misto: per un terzo maggioritario, per due terzi proporzionale. Le schede elettorali riflettono questo sistema e si vota indicando con un segno o la lista prescelta, o il nominativo del candidato per la quota maggioritaria, o entrambi.

Le schede consegnate ai cittadini che si recheranno alle urne per le elezioni politiche saranno due: una di colore giallo per il Senato della Repubblica (per gli elettori che hanno compiuto 25 anni), l’altra di colore rosa per la Camera dei Deputati per i cittadini con 18 anni.

I modelli contengono il nome del candidato nel collegio uninominale nel rettangolo posto in alto. Nella stessa scheda, nella parte sottostante – dedicata ai colleghi plurinominali – sono riportati il contrassegno di ciascuna lista o coalizione di liste collegate al candidato del collegio uninominale. Nei collegi plurinominali, accanto ai simboli sono riportati i nominativi dei candidati contenuti in rettangoli contigui.

Nel caso in cui, ci auguriamo, vogliate che dopo il 4 marzo Massimiliamo Carullo rappresenti l’Irpinia e il Sannio in Parlamento, bisognerà votare semplicemente tracciando un segno sul contrassegno della lista Fratelli d’Italia.

Esempio: